Martedì, 25 Giugno 2019

Progetto1

Abbiamo intervistato il sindaco di Laconi Anna Paola Zaccheddu, primo cittadino dal 2015 e impegnata a valorizzare le potenzialità del suo Comune...

a cura di mauro Dessì

Sindaco Zaccheddu, anche Laconi abita la “periferia”. Addirittura vive il dualismo tra la provincia di Oristano e l’appartenenza alla comunità montana del nuorese. È un problema questo o pensa possa essere un’opportunità?

Non avrei accettato di esserne il sindaco se non pensassi che a Laconi si vive bene e che Laconi esprime delle grandi potenzialità in termini di progettazione e di sviluppo. Mi piace essere positiva. È vero che viviamo l’isolamento, anche in termini di vicinanza tra istituzioni e Comuni; è vero che esistono criticità legate soprattutto al mondo del lavoro e all’istruzione, che ritengo i valori più importanti. Però è anche vero che si possono creare tutti i presupposti perché questi non siano motivo di allontanamento dal nostro paese.

Quali aspettative ha dalle oramai prossime elezioni perché queste criticità possano diventare opportunità di sviluppo?

Mi aspetto leggi sempre più attente ai bisogni degli Enti Locali. E con parametri più adatti ai nostri territori e non sulla falsariga di quelli dei grandi centri. Spesso si ragiona per numeri, è importante però fermarsi anche alle persone. Tagliare i servizi forse può garantire più risparmio pubblico ma non crea futuro, non crea motivi per stare in quel territorio, determinando fenomeni critici come lo spopolamento e l’emigrazione.

Su cosa puntate per Laconi e per il territorio?

Laconi ha tante ricchezze, a partire dal suo patrimonio forestale e i suoi ritrovamenti archeologici. Col megalitismo, per esempio, oramai si è creata una grande rete europea che ci vede coinvolti. Son tante le ricchezze: è importante che si parta da queste, da ciò che si ha. E così pure sta facendo il territorio: nell’aggregazione dei Comuni del Sarcidano e della Barbagia di Seulo i nostri piani strategici di sviluppo partono dalla valorizzazione di ciò che ogni Comune offre.

Pin It

Iscriviti al nostro canale youtube

Guarda i nostri video dalla diocesi

YouTube icon