Venerdì, 22 Marzo 2019

Progetto1

Gennaio, come di consueto, rappresenta un mese di scelta per ragazze e ragazzi che frequentano la terza media e devono scegliere a quale indirizzo iscriversi tra gli istituti superiori...

a cura di Fabio Murgia

Succederà anche per i giovani di Laconi e dei paesi limitrofi che nel prossimo anno scolastico troveranno importanti novità. Ne abbiamo parlato con Pamela Cossu, assessora alla Pubblica Istruzione di Laconi.

Come mai il Liceo Classico di Laconi chiude dopo trentotto anni?laconi liceo classico istituto agrario 2

Tutto parte dell’urgenza di salvare l’istruzione pubblica nel territorio. Non essendoci purtroppo più iscritti al Liceo ormai da anni, nostro malgrado, ci siamo preoccupati di pensare a un progetto che potesse salvare la scuola. Il Classico, infatti, ha una sola classe con 6 allievi che saranno portati fino alla maturità.

Il nuovo indirizzo di studi superiori che viene attivato qual è e quando inizierà?

La Giunta Regionale con la delibera n°18 del Febbraio 2018 (“Piano dell’offerta formativa e della rete scolastica della Regione Sardegna per l’anno scolastico 2018/2019) ha disposto l’attivazione a Laconi a partire dall’anno scolastico 2019/2020 dell’indirizzo d’istruzione secondaria superiore “Agraria, agroalimentare e agroindustria” articolazione “Gestione dell’ambiente e del territorio”.

Perché, come Amministrazione comunale, avete scelto tale indirizzo di studi?
Si è pensato a un indirizzo che partisse dalle peculiarità e dalle risorse del territorio, particolarmente vocato alle attività nel settore agro-silvo-pastorale. Per questo abbiamo chiesto che si potesse attivare tale indirizzo. Senza dubbio un importante obbiettivo è stato raggiunto. A Laconi si parlava di indirizzo agrario da oltre trent’anni: l’impegno e la caparbietà di noi amministratori laconesi e dei sindaci del territorio ha permesso che riuscissimo a ottenerlo.

Quale opportunità pensate possa offrire il nuovo corso alle ragazze e ai ragazzi di Laconi e del circondario?

Crediamo che tutti i progetti che partono dalla valorizzazione delle risorse ambientali e agricole del territorio possano rappresentare opportunità e prospettive di occupazione per i giovani e siano una modalità per combattere lo spopolamento, non foss’altro perché l’economia di questo territorio è a prevalenza agro-silvo-pastorale. Il mercato del lavoro richiede tecnici specializzati nel settore e riteniamo perciò necessario formare tali professionalità.

pamela cossu assessora laconiSarà un istituto superiore autonomo o, come per il liceo che chiude, una sezione staccata di qualche altro istituto?

La Giunta Regionale ha previsto che sia un punto di erogazione dell’istituto I.T.C.G "Gino Zappa" di Isili. Si tratta quindi di una sede associata a tale istituto.

L'addio al Classico è definitivo o potrebbe ritrovare spazio a Laconi in futuro?

Non possiamo predire il futuro... Quello che possiamo assicurare è che il nostro impegno per la difesa dell’istruzione pubblica ovviamente non cessa, e non mancherà di difendere anche l’indirizzo classico: pertanto faremo quanto è nelle nostre possibilità affinché non si perda.

Photo credits: Fabio Murgia

 

Pin It

Iscriviti al nostro canale youtube

Guarda i nostri video dalla diocesi

YouTube icon