Sabato, 16 Febbraio 2019

politica

  • Disoccupazione e lavoro sono temi caldi anche per la cittadina di Samugheo che, nonostante viva situazioni di impresa molto importanti, ha comunque da affrontare criticità in termini di prospettive occupazionali...

    a cura di Mauro Dessì

  • A proposito di spopolamento e piccoli Comuni, anche il sindaco di Bauladu, Davide Corriga, vorrebbe che le elezioni regionali portassero qualche cambiamento per la comunità di neanche 700 abitanti...

    a cura di Mauro Dessì

  • Stabilita la data delle prossime elezioni regionali, è iniziato con maggiore enfasi anche il tempo delle attese. Quello in cui si ripongono tutte le aspettative perché l’amministrazione locale possa sperare in tempi migliori. Tra coloro che sperano in un governo più vicino agli amministratori locali c’è anche il sindaco di Abbasanta, Stefano Sanna, primo cittadino già dal 2005...

    a cura di Mauro Dessì

  • La Parola ai sindaci.Intervista al primo cittadino di Marrubiu Andrea Santucciu,  in vista delle prossime Regionali, per scoprire difficoltà, esigenze e speranza dei comuni del nostro territorio...

    a cura di Mauro Dessì

  • Abbiamo intervistato il sindaco di Laconi Anna Paola Zaccheddu, primo cittadino dal 2015 e impegnata a valorizzare le potenzialità del suo Comune...

    a cura di mauro Dessì

  • Anche nella vicina Bonarcado le elezioni sono attese perché tutto possa essere sempre migliore. Abbiamo chiesto al suo primo cittadino, Franco Pinna, quali novità  si aspetta chi andrà a governare la Regione...

    a cura di Mauro Dessì

  • In questo numero l’incontro con i sindaci parte dalla Barbagia. A Ovodda, comunità di circa 1600 abitanti, abbiamo chiesto a Cristina Sedda, primo cittadino dal 2011, cosa significhi abitare le zone interne dell’isola...

    a cura di Mauro Dessì

  • Anche Ruinas, piccolo centro del Grighine, fa del comparto agro pastorale il fulcro della sua economia. Anch’esso, però, non vive un buon periodo. Abbiamo chiesto al primo cittadino di Ruinas, Ester Tatti, quali sono le aspettative verso le imminenti elezioni regionali anche in termini di sostegno e vicinanza...

    a cura di Mauro Dessì

  • Sempre in Barbagia, a pochi chilometri da Ovodda, c’è Tonara. Alla sua guida un’altra donna, Flavia Loche, in carica dal 2015. Il primo cittadino è anche referente SNAI, la Strategia Nazionale per le Aree Interne...

    a cura di Mauro Dessì

  • Anche a Tramatza, al confine tra il Montiferru e l’alto Campidano, il primo cittadino è donna. Francesca Piredda, da due anni e mezzo alla guida della sua piccola comunità di neanche mille abitanti, si definisce cittadina di campagna...

    a cura di Mauro Dessì

  • Tra i paesi che vivono il problema della viabilità c’è anche Gadoni, guidato dal 2016 da Francesco Peddio. La piccola comunità barbaricina quotidianamente deve fare i conti con i disagi legati alla precarietà del sistema stradale...

    a cura di Mauro Dessì

  • Altro piccolo Comune, sotto la soglia dei mille abitanti, è Siamanna. La comunità ai piedi del Grighine vive situazioni di difficoltà soprattutto in ambito occupazionale. Al sindaco Franco Vellio Melas, riconfermato nel 2017, così come ad altri sindaci intervistati, abbiamo chiesto quali sono le attese nei confronti dei prossimi governatori regionali...

    a cura di Mauro Dessì

  • La bassa Valle del Tirso vive oggi un buon equilibrio tra alcuni Comuni che la rappresentano. Chi si aspetta dalle nuove elezioni regionali un’ulteriore spinta perché la sinergia tra Comuni possa funzionare ancora meglio è il sindaco di Simaxis, Giacomo Obinu, eletto nel 2015 primo cittadino di una comunità poco superiore ai tremila abitanti...

    a cura di Mauro Dessì

  • Anche il Sarcidano, zona tra le più interne della Sardegna centrale, compresa tra le colline mioceniche della Trexenta e della Marmilla da un lato e i rilievi della Barbagia dall’altro, si aspetta molto dalle prossime elezioni regionali fissate per il 24 febbraio prossimo...

    a cura di Mauro Dessì

  • Ci spostiamo nell'Alto Oristanese per fare due chiacchiere con Ilaria Sedda, da quattro anni primo cittadino di Bidonì. La comunità si trova all’interno della regione geografica del Barigadu e conta oggi 150 abitanti...

    a cura di Mauro Dessì

  • Non solo concertazione e dialogo tra Regione e Enti locali, ma anche atti concreti da parte dell’istituzione madre in Sardegna. È quanto sperano nel Sarcidano, dove, in sinergia con la Barbagia di Seulo, è stato approntato un piano strategico per il territorio da 10 milioni di euro...

    a cura di Mauro Dessì

  • Dalla Barbagia alla costa, abbiamo intervistato Manuela Pintus sindaco di Arborea. La cittadina dell’oristanese si caratterizza per la presenza di numerose imprese locali...

    a cura di Mauro Dessì

  • Anche ad Ardauli, nel Barigadu, la quotidianità è caratterizzata dalla crisi nel mondo del lavoro. Abbiamo chiesto al primo cittadino Massimo Ibba, in carica dal 2017 ma in amministrazione dal 2002, quali strategie comuni tra Regione e Enti Locali debbano attuarsi...

    a cura di Mauro Dessì

  • Spostandoci dal Montiferru al Barigadu, abbiamo intervistato il vicesindaco di Fordongianus, Michele Pischedda. La piccola comunità, conosciuta per le sue Terme, è oggi, in controtendenza con quanto accade nell’Isola, una comunità che vive il turismo tutto l’anno...

    a cura di Mauro Dessì

    Vicesindaco, la legge sul termalismo è sempre in evoluzione. Attendere queste nuove elezioni significa anche attendere novità per il settore più importante della vostra comunità?

    Assolutamente sì. La nostra comunità ha registrato nell’ultimo anno 42mila presenze, distribuite nell’arco di un anno e non solo in tre mesi, come succede in molte località dell’Isola. Sono dati importanti che vanno sostenuti e in qualche modo rilanciati per un impulso sempre maggiore. Ci aspettiamo un adeguamento della legge per avere gli investimenti necessari perché il termalismo possa garantire sempre il turismo tutto l’anno.

    Non si può favorire il termalismo senza avere, però, uno sguardo su ciò che c’è e ciò che accade sul territorio…

    Infatti. Come paesi del Guilcer e del Barigadu stiamo lavorando proprio per lo sviluppo del territorio partendo dalle risorse e dalle bellezze che già abbiamo e che non sono di poco conto, quali il fiume, l’archeologia, le stesse terme. E il lago, sul quale vorremmo investire per offrire nuove opportunità di sviluppo.

    In questo senso, come la Regione può darvi una mano per il vostro progetto di sviluppo del territorio?

    Probabilmente ripensando a una nuova modalità di offrire contributi, non più con un sistema a pioggia ma tenendo conto delle realtà locali, dei loro bisogni e delle reali possibilità di supportare la progettazione. Scelte un po’ più decisive, insomma, e uno snellimento della burocrazia. Forse la Regione in quanto istituzione dovrebbe ragionare un po’ di più sulla falsariga di quanto accade in una comunità locale. Così come andrebbero ripensate le modalità di gestione in merito alle infrastrutture, alla sanità, ai trasporti pubblici.

  • Iniziata la presentazione dei candidati alle elezioni regionali, c’è chi si affiderà all’esperienza e chi andrà a ricercare il nome nuovo. Abbiamo domandato a Paolo Pireddu, primo cittadino di Villaurbana, comunità dell’ArciGrighine, cosa si potrebbe chiedere alla Regione...

    a cura di Mauro Dessì

Iscriviti al nostro canale youtube

Guarda i nostri video dalla diocesi

YouTube icon