Lunedì, 16 Settembre 2019

Progetto1

Dieci tappe nella bellezza e particolarità del centro storico di Laconi, che invitano chiunque alla riflessione personale. Per i credenti significa scoprire con nuovi occhi la vita del primo santo sardo, per i non credenti avvicinarsi con curiosità alla storia di un uomo vissuto tre secoli fa...

di Fabio Murgia

Questo vuole rappresentare il Percorso Devozionale di Sant'Ignazio da Laconiinaugurato il 28 dicembre nel paese del Sarcidano.

Il cammino ignaziano parte all’inizio della via in cui si trova la casa natale del santo e giunge alla chiesa parrocchiale che vide i primi passi del cammino spirituale di Vincenzo Ignazio Peis.

Su dieci pannelli sono proposte immagini significative della vita, tratte dalle opere del pittore romano Giovanni Battista Conti. Ogni immagine è accompagnata da una frase tratta dalle più importanti biografie ignaziane, scritte da Francesco Sequi, padre Giorgio De Dominicis da Riano, padre Samuele Cultrera da Chiaramonte e Remo Branca.

laconi Percorso devozionale SantIgnazio Tavolo relatori

Uniche due eccezioni sono il primo pannello, in cui è riportata la prima ottava del poema in sardo Fra Ignatziu de Laconi del poeta laconese Franciscu Lai, e l’ottavo, in cui è riportata la testimonianza di Giovanni Antonio Scanu, sentito nel 1844 durante il processo di canonizzazione.

Tra alcuni mesi saranno disponibili, con l’applicazione QR Code, le traduzioni nelle principali lingue straniere delle frasi riportate nei pannelli in lingua originale, così da permettere a turisti e pellegrini una vera e propria immersione nella vita del Santo.

L’amministrazione comunale ha fortemente voluto quest’opera, che arricchisce in modo originale il paese, rientrando nel finanziamento regionale per la riqualificazione e valorizzazione turistica dei borghi di eccellenza.

laconi Percorso devozionale SantIgnazio Panoramica parziale pubblico

Nella fascinosa cornice del Palazzo Aymerich è stato presentato il progetto. L’assessore al turismo Carlo Coni ha parlato dell'iniziativa facendo il punto su ciò che è stato fatto e si sta progettando per una valorizzazione piena del più illustre concittadino.

Gli ideatori e curatori, la dott.ssa Maria Ignazia Deidda e padre Fabrizio Congiu, hanno illustrato ciò che si è fatto per realizzare un progetto fortemente originale. Hanno messo in rilievo la profondità del messaggio della vita del Santo, la possibilità di accostarsi e fruirne, per i turisti, per i pellegrini o per coloro che giungono a Laconi seguendo un personale cammino di ricerca umana.

laconi Percorso devozionale SantIgnazio Secondo pannello veduta orizzontale

Prima della benedizione, inaugurazione e visita del percorso, il parroco p. Fabrizio Cannella e la sindaca Anna Paola Zaccheddu hanno voluto esprimere l’apprezzamento verso coloro che hanno offerto un contributo a vario titolo, e per la proficua collaborazione dei soggetti istituzionali e religiosi.

Pin It

Iscriviti al nostro canale youtube

Guarda i nostri video dalla diocesi

YouTube icon