Giovedì, 19 Luglio 2018

 

In questi anni Salvatore Saba si è dedicato all’insegnamento, direzione di cori e direzione artistica, prima dell’Ente Concerti e ora della Scuola Civica di Marrubiu, intitolata a sua sorella Alessandra, giovane musicista scomparsa 6 anni fa.

a cura di Alessia Andreon

Qual è stato il tuo primo amore musicale?

Non in molti sanno che ho iniziato suonando il corno nella banda musicale di Marrubiu quando ero piccolo; i miei fratelli mi hanno seguito negli studi ma abbiamo anche due zii musicisti. Crescendo ho cambiato strumento e mi sono diplomato in flauto traverso al Conservatorio di Cagliari con il M° Enrico Di Felice e poi perfezionato in flauto dolce e in flauto barocco con diversi maestri tra cui Riccardo Ghiani.  Nel 1996 ho vinto il Primo Premio Assoluto al Concorso nazionale A.M.A. Calabria per strumenti a fiato, cosa di cui vado molto orgoglioso.

MUSICA ensemble voice web

Sei di ritorno da Trento dove i ragazzi del corso musicale della Scuola Media G. Deledda hanno vinto il Concorso Internazionale “Accordarsi è possibile” come miglior scuola, con 5 primi premi assoluti, e tanti primi e secondi premi. Qual è il segreto di questo successo anche come scuola?

Indubbiamente alla base del successo c’è un lavoro di squadra con le insegnati di strumento Sara Careddu, Graziella Erdas, Alessandra Medde e il supporto fondamentale della dirigente Pasqualina Saba. Ho una vera passione per l’insegnamento, i ragazzi sono molto motivati e rendono il mio lavoro molto stimolante. Da qualche anno abbiamo anche l’orchestra giovanile formata dai migliori alunni e da alcuni ex che hanno deciso di proseguire con gli studi musicali. Il talento musicale è un dono e chi l’ha ricevuto lo deve mettere al servizio degli altri; inoltre è una sana passione, per questo sono felice di insegnare.

MUSICA Coro M. Carta web

Per quanto riguarda le iniziative per ricordare tua sorella Alessandra, di recente è stato ripubblicato un cd che avevate registrato insieme?

Ho partecipato come flautista al cd Marc-Antoine Charpentier- Miserere, con l’Ensemble l'Apotheose, pubblicato dalla prestigiosa etichetta discografica Stradivarius. Il cd, ristampato in omaggio ad Alessandra che aveva partecipato alle registrazioni, ha avuto un ottimo successo tanto da essere premiato con 4 stelle dalla rivista  Musica ed è stato oggetto della trasmissione radiofonica Primo Movimento su Radio 3.

In questo momento sto suonando con Sebastiano Vacca (oboe), Daniela Schirru (soprano) e Alberto Meloni (tenore) nel Vocal & Instrumental Classic Ensemble. Questi concerti, che vantano il patrocinio del conservatorio di Cagliari, sono stati pensati per coinvolgere il territorio compreso nella scuola civica a lei dedicata, che abbraccia più di 20 comuni.

MUSICA Salvatore Saba Flauto web

 Quale delle attività che hai avviato in questi anni ti rende più orgoglioso?

La direzione del coro Maurizio Carta è per me una bellissima esperienza perché mi permette di approcciarmi alla musica sarda e di comporre inediti, come Launeddas col quale abbiamo vinto, nel 2010, il Premio Città di Ozieri e La Maschera d’Argento assegnata dalla Confcommercio di Oristano.

Del Coro Gospel Loving Star, che è stato battezzato così dal nostro Arcivescovo, posso dire che è nato da un’idea mia, di mio fratello Enrico e di Alessandra che si alternava con me alla direzione; dopo la sua scomparsa ho proseguito il percorso intrapreso anche per onorare la sua memoria e abbiamo ottenuto tanti successi; ora il nostro obiettivo è uscire dai confini regionali.

Tengo inoltre in modo particolare al progetto di musicoterapia avviato con l’Ente Concerti, e che seguo tutt’ora come coordinatore.

Pin It

Iscriviti al nostro canale youtube

Guarda i nostri video dalla diocesi

YouTube icon