Mercoledì, 19 Settembre 2018

 

A Ortueri i primi giorni del mese di settembre la caratteristica chiesetta campestre intitolata a Santa Maria Bambina si rianima...

di Alessandra Angius

Le celebrazioni hanno preso il via con la novena fino a culminare nelle giornate del 7 e 8 settembre con i festeggiamenti solenni. Nella serata del 7 durante la Santa Messa la benedizione del pane votivo, su pitzudu, benedizione scritta per l'occasione dal Comitato 1978, che si è fatto carico dell'organizzazione e della buona riuscita della festa.

Il pane al termine della funzione è stato posizionato in cima all'albero della cuccagna, un palo di pioppo, sa bandela, successivamente issato per la sfida all'arrampicata.

Ortueri S. Maria Bambina 2018 4web

La mattina del sabato, una bella e ordinata processione ha lasciato la parrocchiale per dirigersi con il simulacro della Santa Vergine verso la chiesetta campestre, dove è stata celebrata la Santa Messa.

Ortueri S. Maria Bambina 2018 8web

Corteo aperto dai cavalieri con il tradizione panno nero, dai ragazzi del gruppo folk San Nicola, dai ragazzi del comitato, dalla confraternita, dal sacerdote don Giovanni Cuccui e dai fedeli.

Ortueri S. Maria Bambina 2018 5web

Al termine della Celebrazione Eucaristica il simulacro è stato ricondotto nella chiesa parrocchiale.

Ortueri S. Maria Bambina 2018 7web

Nella serata la sfida alla conquista de su pitzudu ha visto i giovani del paese tentare di primeggiare sugli altri sfidanti. La presenza nella parte superiore del palo di olio e sapone ha reso l'impresa più ardua, ma non ha impedito a Gabriele Meloni di aggiudicarsi l'ambito premio.

Due giornate all'insegna dell'allegria e dalla convivialità che hanno visto ancora una volta Ortueri rendere il suo tributo di devozione alla Madre di Dio.

Photo credits: Alessandra Angius

 

Pin It

Iscriviti al nostro canale youtube

Guarda i nostri video dalla diocesi

YouTube icon