Martedì, 25 Giugno 2019

Progetto1

Domenica 24 marzo sarà l’8a edizione della Sagra degli Asparagi a Villanova Truschedu, piccolo centro della bassa Valle del Tirso...

di Rita Valentina Erdas

La sagra è dedicata a un prodotto spontaneo delle nostre campagne, i germogli dell’asparago selvatico (asparagus acutifolius), pianta spinosa tipica della macchia mediterranea, della famiglia delle Liliaceae. Ad inizio primavera si raccolgono infatti i giovani getti, chiamati “turioni”. Il nome deriva dal greco aspharagos, che a sua volta deriva dal persiano asparag, “germoglio”.sagra asparagi villanova truschedu 2019

Già gli antichi egizi e i romani apprezzavano gli asparagi; autori come Catone e Plinio ne descrissero le tecniche di coltura. Dal punto di vista nutrizionale, gli asparagi sono ricchi di vitamine A, del gruppo B e C, contengono aminoacidi (in particolare l’asparagina) e hanno proprietà diuretiche e lassative. In passato il fusto rigido e spinoso veniva utilizzato dagli spazzacamini per la pulizia delle canne fumarie.

Come nelle precedenti edizioni della Sagra, la Pro Loco di Villanova Truschedu offrirà ai visitatori diversi piatti, tradizionali e non, cucinati con gli asparagi selvatici. A seguire, canti e balli col gruppo Sonos e Cantos di Fabio Onnis.

In occasione della sagra saranno offerti anche momenti di cultura: dalla mattina fino a tutto il pomeriggio, grazie a un servizio di bus navetta, i visitatori saranno accompagnati alla scoperta di tre siti di interesse storico e archeologico nel territorio di Villanova Truschedu, dove ad accoglierli troveranno le guide turistiche e gli archeologi del progetto di ricerca e divulgazione Percorsi di Archeologia nella Bassa Valle del Tirso e del Grighine. Il complesso nuragico di Santa Barbara è formato da un nuraghe complesso la cui torre principale è una delle più vaste della Sardegna; il nuraghe S’Urachi (o Ruinas) sorge sul ciglio di un altipiano che si protende sulla sponda orientale del Tirso; il complesso di San Gemiliano comprende la chiesa risalente al XVII secolo con accanto il villaggio-novenario, i muristenes o cumbessias, e il nuraghe omonimo con tracce di insediamento di epoca nuragica.

popolo di bronzo villanova truschedu angela demontis

Dal 14 marzo al 2 aprile 2019 sarà possibile visitare nel Centro Sociale la mostra I Popoli di Bronzo a cura di Angela Demontis, che propone una possibile ricostruzione di abiti, accessori, armi e utensili di epoca nuragica realizzati con antiche tecniche di lavorazione, sulla base dell’osservazione dei bronzetti nuragici.

La sagra, che ogni anno vede crescere il numero dei turisti provenienti da tutta l’isola, sarà occasione per i numerosi venditori che ogni anno si dispongono lungo le vie del centro storico per esporre i loro prodotti artigianali, alimentari e non, contribuendo a rendere ancora più ricca la manifestazione.

Pin It

Iscriviti al nostro canale youtube

Guarda i nostri video dalla diocesi

YouTube icon