Martedì, 23 Luglio 2019

Progetto1

Internet è ormai entrato nella nostra quotidianità e lo utilizziamo per fare un’infinità di cose che solo qualche anno fa sembrava impossibile non fare di persona o tramite agenzie specializzate...

di Alessia Andreon

Tra queste, la scelta della casa vacanza, è sicuramente una delle più gettonate sul web; per questo Subito.it, uno dei più famosi siti dedicati alla ricerca di case, Polizia Postale e delle Comunicazioni e UNC - Unione Nazionale Consumatori, hanno deciso di dare un supporto concreto ai consumatori per scegliere la casa vacanza in sicurezza, fornendo poche e semplici regole da applicare in fase di ricerca e prenotazione dell’alloggio prescelto.

Ecco quindi come trovare la casa vacanze dei vostri sogni senza incappare in brutte sorprese, in 8 semplici mosse. Innanzitutto, bisogna verificare la coerenza e veridicità tra immagini e case: il modo più semplice è utilizzare un motore di ricerca web di immagini, caricare le foto presenti nell’annuncio e controllare che si tratti di una casa reale e non di foto di repertorio.

Per capire se l’immobile e la zona segnalata nella mappa corrispondono alla descrizione fatta nell’annuncio, è molto utile cercare la strada indicata sulle mappe disponibili nel web e, una volta trovato il luogo esatto, visualizzarlo tramite satellite.

Ovviamente, prendere contatto con l'inserzionista tramite la chat messa a disposizione dalla piattaforma prescelta consentirà al consumatore di chiedere informazioni e foto aggiuntive sull'immobile preso in esame. Per toglierci qualsiasi dubbio è utile approfondire con una chiacchierata con il proprietario chiedendo il suo numero di telefono, meglio se si tratta di un telefono fisso. Per stabilire se il prezzo è adeguato, è inoltre opportuno fare una comparazione di prezzi sulla stessa piattaforma in cui è presente l’annuncio, utilizzando anche un motore di ricerca e controllando se il prezzo è effettivamente in linea con la località e la struttura della casa.              

Se la distanza lo consente, sarebbe opportuno chiedere un appuntamento all’inserzionista per visionare la casa e per consegnare l’importo dovuto di persona. Ma come ci si comporta con la richiesta di un’eventuale caparra? Si tratta sicuramente di una richiesta legittima da parte dell’inserzionista, purché non superi il 20% del totale richiesto per l’affitto, mentre inviare documenti personali come la carta d'identità, patente o passaporto non è consigliabile; questo genere di documenti infatti non devono mai essere condivisi in quanto potrebbero essere utilizzati per fini non leciti.
Non tutti gli utenti sono molto pratici di pagamenti online, per questo è meglio effettuare pagamenti solo su IBAN o tramite metodi di pagamento tracciato; l'IBAN bancario deve essere riconducibile infatti a un conto corrente italiano, che è possibile verificare tramite strumenti offerti dalle maggiori piattaforme come, per esempio, Iban calculator.

Adesso che sappiamo come comportarci nella giungla di offerte che abbiamo a disposizione, dobbiamo solo rilassarci e prepararci a godere le nostre vacanze in una delle infinite destinazioni possibili, ricordando che viaggiare è sempre una esperienza che arricchisce: si parte per conoscere il mondo, si torna per conoscere se stessi, recita una bella canzone.

Pin It

Iscriviti al nostro canale youtube

Guarda i nostri video dalla diocesi

YouTube icon