Giovedì, 22 Agosto 2019

Progetto1

 

È notizia di questi giorni: la Sardegna avrà una sua nazionale di calcio. La FINS, promotrice dell'iniziativa, ha ottenuto il via libera dalla CONIFA per l'organizzazione di una selezione tutta sarda che si confronterà ai prossimi europei con altre nazioni senza stato...

a cura di Alberto Medda Costella

Abbiamo contattato il presidente Gabrielli Cossu, classe 1982, consulente commerciale e imprenditore, appassionato di sport e tecnologia, da sempre impegnato nella valorizzazione della cultura sarda.Intervista Gabrielli Cossuweb

Cos'è la FINS?

La FINS, acronimo di Federatzione Isport Natzionale Sardu, è nata nel 2012 con l'obiettivo di costruire un circuito sportivo al pari di quello delle altre nazioni senza stato e organizzare una serie di campionati e squadre sarde per ogni disciplina sportiva per partecipare a eventi internazionali.

Com'è composto l'organigramma della vostra federazione?

È ancora in via di definizione. Per adesso abbiamo una squadra di una ventina di collaboratori che si stanno occupando degli aspetti sportivi, organizzativi, comunicativi e di marketing. Siamo al lavoro per mettere in campo un azionariato popolare che possa coinvolgere e appassionare tutti coloro che condividono lo spirito, gli ideali e i progetti della FINS. Nei prossimi mesi contiamo di allargare ulteriormente la partecipazione e le persone coinvolte.

Quali sono le attività della FINS svolte dalla fondazione a oggi?

Abbiamo organizzato alcune amichevoli tra una selezione sarda di calcio a 5 e altre selezioni internazionali e costruito una rete di relazioni tra sportivi e persone che condividono il nostro progetto, che ha permesso di presentarci alla CONIFA in maniera seria e credibile.

Cos'è la CONIFA?

CONIFA, Confederation of Independent Football Associations, è la federazione delle associazioni calcistiche non riconosciute dalla FIFA. È un'organizzazione non profit globale che supporta le rappresentative internazionali delle nazioni senza stato e delle minoranze. La CONIFA è stata fondata il 7 Giugno 2013 e ha organizzato il suo primo Campionato Mondiale di Calcio nel Giugno 2014 a Ostersund (Svezia).

Quali sono gli obiettivi a breve, medio e lungo termine della nuova selezione sarda?

Nell'immediato sarà prioritario per noi realizzare la struttura organizzativa e tecnica che permetta l'immediata operatività della nazionale sarda. Nel medio e lungo termine pensiamo di disputare amichevoli con altre nazionali e di arrivare ai Campionati Europei CONIFA 2019 che si svolgeranno in Artsakh (Azerbaigian).

fins

Com'è stato accolto l'ingresso della FINS nella CONIFA dal mondo calcistico sardo?

Per il momento tutti i riscontri che abbiamo avuto sono stati positivi, società di calcio comprese. Sia i club che i giocatori, ma anche semplici appassionati e tifosi, credo abbiano compreso la grande potenzialità che una nazionale sarda può rappresentare per tutto il movimento calcistico dell'isola.

Ci sono realtà sportive che hanno deciso di collaborare con voi?

In questi giorni diverse società hanno comunicato la loro disponibilità e il loro sostegno. Essendo in fase costituente, siamo alla ricerca delle migliori modalità per creare collaborazioni efficaci per entrambi.

fins2

Avete affidato l'incarico di Direttore Generale al giornalista Vittorio Sanna.

Vittorio rispecchia appieno i nostri ideali e valori sportivi. Oltre ad essere un attento osservatore della realtà calcistica della Sardegna, è unanimemente riconosciuto da sportivi e appassionati come persona dotata di straordinaria capacità e sensibilità. Ci è sembrata quindi la figura più adatta a ricoprire questo ruolo nella delicata fase di avvio del progetto. Siamo certi che onorerà nel migliore dei modi l'incarico che gli abbiamo affidato.

Vittorio Sanna

C'è già il nome del selezionatore, Bernardo Mereu, un allenatore con importanti esperienze alle spalle che conosce molto bene il calcio isolano. Quando la prima partita?

Non abbiamo una data precisa, ma sono in fase di programmazione delle amichevoli prima dell'inizio dei campionati europei CONIFA. Siamo certi che il nostro mister, come già ha dichiarato, metterà tutto il suo impegno e la sua passione affinché questa iniziativa porti non solo risultati sportivi, ma rafforzi anche lo spirito di appartenenza dei sardi alla propria terra.

Dopo aver ricevuto la benedizione dal Cagliari Calcio che ha dato il nulla osta a Bernardo Mereu, oggi responsabile della Football Academy rossoblù, aspettiamo il battesimo della nazionale sarda nel campo di gioco.

 

Pin It

Iscriviti al nostro canale youtube

Guarda i nostri video dalla diocesi

YouTube icon