Martedì, 27 Settembre 2022

Epifania e befana: quale collegamento?

Tutti ricordano la poesia del Pascoli: Viene viene la Befana, vien dai monti a notte fonda. Come è stanca! La circonda neve, gelo e tramontana. Viene viene la Befana. La denominazione di questo giorno solenne deriva dalla soppressione di alcune sillabe del greco: Epipháneia (apparizione); pronunciata poi: Pifania, Befania e, infine, Befana; misterioso e inquietante personaggio trasformato nella personificazione femminile della festa.

di Giovanni Enna

Leggi tutto...

Fake news: imbrogli e bugie

Partendo dalle più fastidiose catene di Sant’Antonio su WhatsApp, passando per gli SMS truffa sui cellulari e i passaparola nelle nostre città, fino ad arrivare ai più moderni post che avvisavano di nuove misure di censura e mancata visibilità prese da Facebook, il termine fake news è conosciuto da tutti e sempre più utilizzato.

di Cristina Zou

 

Leggi tutto...

La solitudine della terza età

L’Italia, al pari di altre nazioni e regioni del mondo, vanta percentuali di popolazione di età superiore ai 65 anni sempre più grandi. Questo dimostra come la vita media si sia allungata per tante persone grazie a diversi miglioramenti in tanti campi come la salute, il lavoro e l’alimentazione, solo per citarne alcune.

Leggi tutto...

Libretto di famiglia. Nuova metodologia per i lavoratori occasionali

Il lavoro occasionale non è una novità in Italia. Viviamo in una realtà economico-lavorativa molto insoddisfacente e il lavoro occasionale aiuta tante persone ad arrotondare le quotidiane necessità della vita. Il nostro legislatore lo sa, e perciò ha inventato alcuni espedienti per regolarizzare queste prestazioni occasionali accessorie: un tempo esistevano i voucher Inps, ora esiste il Libretto Famiglia.

Leggi tutto...

I Monti frumentari contro l’usura nella Sardegna del XVII

Nel ‘600, le condizioni del lavoro svolto dai contadini sardi erano drammaticamente dure.

di Giovanni Enna

 

Leggi tutto...

Lavoro. La faticosa ripresa economica è una sfida sociale

Se si considerano i dati relativi al PIL in Sardegna - reddito delle famiglie e mercato del lavoro - potrebbero essere necessari tre anni per tornare ai valori di crescita del 2019 e per sconfiggere gli effetti provocati dalla pandemia e dai provvedimenti adottati per contrastarla.

di Mario Girau

Leggi tutto...

Iscriviti al nostro canale youtube

Guarda i nostri video dalla diocesi

YouTube icon