Lunedì, 19 Agosto 2019

Progetto1

Sono arrivati davvero in tanti, martedì 19 febbraio, nella sede dell’Avis di Paulilatino. Sono i pastori del paese, d'accordo con la sezione locale dell’Avis, hanno richiesto all’ATS ASSL di Oristano l’autoemoteca per la donazione straordinaria di sangue...

di Luciana Putzolu

L'iniziativa, come afferma Valentina Tolu, segretaria della sezione di Paulilatino, “vuole dimostrare che la lotta dei pastori è pacifica, fatta di coraggio, determinazione, buon senso e soprattutto di altruismo”.

È di pochi giorni fa l’ennesimo appello a donare il sangue poiché la raccolta è sempre insufficiente a sanare il fabbisogno e la Sardegna, nonostante sia una delle regioni più generose, è sempre in debito nei confronti del Piemonte, Emilia Romagna e Veneto.

In questi giorni di dura protesta sono stati proprio i pastori di Paulilatino a rispondere all’appello con un gesto simbolico che, forse, è più forte del latte versato.

Il sangue donato racconta il duro lavoro, una vita fatta talvolta di lacrime, sudore, fatica buttata al vento e non riconosciuta. La lotta per un prezzo più alto intravede in questi giorni segnali positivi , ma ancora la meta sembra lontana. Intanto, purtroppo, sempre in queste ore, scattano denunce nei confronti di tanti atti illegali commessi nei giorni scorsi.

La protesta deve sicuramente continuare ma senza violenza. Anche il latte versato ad oltranza tradisce i valori di cui il mondo agropastorale è portatore.

A Paulilatino hanno scelto un gesto davvero nobile che, se fosse moltiplicato, in uno stesso giorno, in tutte le sezioni AVIS della Sardegna, avrebbe una forte risonanza a servizio di ben due cause.

La donazione di Paulilatino ha richiamato anche il contributo dei tanti donatori del paese. Ben 35 le sacche di sangue donate. Pur nel clima della protesta,è stata una vera festa, conclusa con una merenda a base di formaggi e latticini.

Tanti i giovani del paese che hanno partecipato. “Sono fiero di questa iniziativa - ha detto Antonio Putzolu, un giovane donatore - la protesta assume un valore più grande quando, nonostante la rabbia, a prevalere è la generosità nei confronti di chi ha maggior bisogno di aiuto, come i nostri malati”.

Nel latte scorre la vita di molte persone: prezioso e sacro quasi come il sangue….

Pin It

Iscriviti al nostro canale youtube

Guarda i nostri video dalla diocesi

YouTube icon