Giovedì, 19 Luglio 2018

 

Nel transetto sinistro della medievale chiesa parrocchiale di Bonarcado, dedicata a San Romualdo Abate, si conserva un’ottocentesca statua lignea policroma raffigurante...

di Raffaele Cau

 

Nel transetto sinistro della medievale chiesa parrocchiale di Bonarcado, dedicata a San Romualdo Abate ed eretta per i monaci camaldolesi tra il 1242 e il 1268 in stile romanico, alloggiata all’interno di una monumentale portantina, si conserva un’ottocentesca statua lignea policroma raffigurante la Madonna di Bonacatu. La Vergine è ritratta avvolta da un lungo manto blu (pesantemente ridipinto)e tiene in braccio il bambino Gesù; il tenero abbraccio materno e gli sguardi incrociati dei due generano un forte pathos nell’osservatore. La statua venne realizzata nella seconda metà dell’800, come si deduce dalla firma apposta su un cartiglio posto sotto il basamento, da Giovanni Battista Manca, sacerdote, pittore e scultore lussurgese che si formò artisticamente nell’Accademia di San Luca a Roma. L’artista nel concepire l’opera si ispirò all’effigie quattrocentesca, in terracotta policroma, custodita nel vicino Santuario dedicato a Nostra Signora di Bonacatu.

Pin It

Iscriviti al nostro canale youtube

Guarda i nostri video dalla diocesi

YouTube icon