Giovedì, 23 Maggio 2024
News

 

Il 12 giugno, a Laconi, dinnanzi a un notaio, è stata costituita la fondazione Cammino Francescano in Sardegna, frutto di un lungo percorso iniziato 12 anni fa quando, con un amico, ideammo questo progetto.

di padre Fabrizio Congiu, ofmcap


Il Cammino prevede il collegamento a livello sentieristico e turistico dei luoghi francescani sardi più significativi. Ecco perché già nel 2016, 14 Comuni della Sardegna, i tre Enti degli Ordini francescani, l’Assessorato al Turismo della Regione Sardegna e la Conferenza Episcopale Sarda sottoscrissero un protocollo d’intesa volto a ratificare una collaborazione in tal senso, e a lavorare per poter individuare l’istituto giuridico più opportuno a tale contesto.

Nel frattempo i Comuni sono diventati 17, e nel 2022, sempre a Laconi, si è ratificato il protocollo del 2016, avendo deciso di costituire una fondazione di partecipazione, dopo aver condiviso gli accordi più importanti attraverso le bozze dell’atto costitutivo e dello statuto. A tal riguardo è stato decisivo anche il protocollo d’intesa firmato tra l’Assessorato al Turismo della Regione Sardegna e la Conferenza Episcopale Sarda, nel gennaio del 2022.

Infatti in esso si legge:

L’Assessorato e la Conferenza Episcopale Sarda, condividono l'importanza di garantire una presenza attiva e competente, nelle forme opportune, in seno alle singole organizzazioni istituite per la governance dei Cammini, Destinazioni di Pellegrinaggio e Itinerari dello Spirito, e inoltre è affermato che con la sottoscrizione del presente atto le parti si impegnano a sostenere, ognuno per il suo ruolo, competenze e possibilità, in modo coordinato e unitario, la valorizzazione e promozione del Turismo culturale-religioso in Sardegna nelle sue principali declinazioni progettuali, tra le quali appunto, anche i Cammini.


Quindi anche le massime Istituzioni civili ed ecclesiastiche della nostra Isola hanno riconosciuto e promuovono l’importanza e la valenza spirituale e turistica dei Cammini, e questo ha rinforzato significativamente tutto l’iter di realizzazione della fondazione francescana sarda. Ciò che lega principalmente questi 17 Comuni è soprattutto la storia del francescanesimo in Sardegna, insieme al potente influsso di coloro che ne sono i maggiori rappresentanti: santi, beati, venerabili e servi di Dio.

Ora il nuovo governo della Fondazione avrà l’immediato compito di proseguire il lavoro di tracciabilità dei percorsi, sia a livello sentieristico che digitale, il posizionamento della segnaletica provvisoria, l’individuazione di una ricettività il più possibile adeguata ai pellegrini, e varie altre iniziative tipiche del servizio a un cammino spirituale di questo tipo.

I Comuni interessati sono Cagliari, Pula, Sanluri, Gesturi, Iglesias, Laconi, Oristano, Cuglieri, Bosa, Alghero, Sassari, Mores, Sorso, Bottida, Castelsardo, Luogosanto e Fonni.


cammini francescani sardegna 20221229100341

(I firmatari della Fondazione, foto rivista San Francesco)


 La Fondazione a ottobre parteciperà alla seconda edizione della fiera regionale dei cammini Noi camminiamo in Sardegna 2023 dove sarà subito impegnata a presentare la fruibilità di 100 km del proprio percorso turistico-spirituale. Anche alla fiera nazionale di Milano, nota come Fa la cosa giusta! e giunta ormai alla settima edizione, alcuni rappresentanti del percorso francescano in Sardegna hanno presentato agli utenti le peculiarità di questo cammino, invitandoli a percorrerlo nel momento in cui si sarebbe offerta la possibilità.

Come ebbe a dire mons. Antonello Mura, presidente della CES, il giorno del protocollo d’intesa con l’Assessorato al Turismo della Regione Sardegna, anche questo tipo di percorsi rappresenta appieno ciò che si intende per sinodalità, perché davvero si lavora insieme, Chiesa e Istituzioni, per il bene comune della società, uniti verso un Bene più grande. Ci si auspica che negli anni a seguire questa sinergia cresca sempre di più e si possa offrire ai pellegrini la possibilità di un percorso spirituale, e a tutti l’occasione per conoscere la storia del francescanesimo in Sardegna insieme alla bellezza del territorio, con tutti gli aspetti culturali annessi.


L'ARBORENSE

RICORDIAMO CHE È SEMPRE TEMPO PER ABBONARSI...
E' partita la campagna abbonamenti estiva che, in promozione, propone sei mesi del settimanale direttamente a casa, sino al 31 dicembre 2023, al costo di soli 12 euro.

Clicca qui per capire come fare

Pin It

Iscriviti al nostro canale youtube

Guarda i nostri video dalla diocesi

YouTube icon