Venerdì, 19 Luglio 2024
News

 

Si tratta di un evento molto importante non solo per la nostra comunità, ma anche per l’Arcidiocesi di Oristano. Una Chiesa e una comunità che trovano a Tharros le loro radici e la loro forza.

A cura del Consiglio Pastorale di Cabras


 

Secondo gli storici, infatti, Tharros fu il primo luogo in cui giunse e si affermò, nel territorio di Cabras e in questa parte della Sardegna, la fede cristiana, e l’antica città fu sede arcivescovile fino al 1070, quando fu abbandonata e poi traslata a Oristano. Dopo novecento anni, però, nel 1970, il titolo vacante di vescovo dell’antica Diocesi venne nuovamente assegnato dalla Santa Sede, e la presenza di un vescovo Titolare testimonia non solo il grande prestigio di cui gode ancora oggi, ma anche il legame profondo tra la fede, l’antica Tharros e tutta l’Arcidiocesi.

Accogliendo con piacere l’invito rivoltogli dalla comunità di Cabras, il Vescovo di Tharros verrà finalmente, proprio nel giorno del suo compleanno, a far visita alla Chiesa di cui è Titolare, e all’Arcidiocesi di Oristano che, come detto, da quella di Tharros trae origine.

Mons. László Kerekes è nato il 23 Luglio 1968 a Kézdivásárhely (Târgu Secuiesc, Romania) nella diocesi di Alba Iulia; è stato ordinato sacerdote il 16 Maggio 1993. Dal 2020 è Vescovo Ausiliare di Alba Iulia e, sempre nel 2020, è stato nominato Vescovo di Tharros in successione al defunto mons. Wenceslao Selga Padilla, Prefetto di Ulanbaatar (Mongolia), morto nel 2018.

La visita del Vescovo Titolare, e dei sacerdoti della Diocesi di Alba Iulia che lo accompagneranno, sarà scandita da diverse tappe in luoghi significativi del territorio di Cabras, ma troverà la sua espressione più importante la sera di domenica 23 Luglio, alle ore 19, nella celebrazione della Messa Solenne nella piazza antistante la chiesa paleocristiana di San Giovanni di Sinis: una celebrazione che coinvolgerà tutta la comunità cristiana di Cabras e non solo. A questa celebrazione, infatti, oltre al Vescovo Titolare di Tharros parteciperanno anche il nostro Arcivescovo, mons. Roberto Carboni, l’Arcivescovo di Alba Iulia, mons. Gergely Kovacs, il parroco di Cabras mons. Giuseppe Sanna, p. Luigi Tiana, abate di San Pietro di Sorres, e altri ecclesiastici rumeni e dell’Arcidiocesi di Oristano. In occasione della visita, una tappa è prevista alle rovine di Tharros e ai resti del primitivo Battistero cristiano dell’antica città, dove si scorgono ancora oggi tracce della cattedra vescovile.


La Santa Messa sarà trasmessa in diretta su Aristanis Super Tv, al canale 77 del digitale terrestre



Nota storica: I VESCOVI DI THARROS DAL 1970

  • Josip UHAČ nato a Brsec (Jugoslavia) il 20 luglio 1924, Vescovo Titolare di Tharros dal 5 settembre 1970 al 18 gennaio 1998, giorno della sua morte;
  • Antal SPÁNYI nato a Budapest (Ungheria) il 13 novembre 1950, Vescovo Titolare di Tharros dal 13 febbraio 1998 al 4 aprile 2003, quando è stato nominato Vescovo di Székesfehérvár (Albareale);
  • Wenceslao Selga PADILLA nato a Tubao (Filippine) il 28 settembre 1949, Vescovo Titolare di Tharros dal 2 agosto 2003 al 25 settembre 2018, giorno della sua morte;
  • László KEREKES, è nato il 23 Luglio 1968 a Kézdivásárhely (Târgu Secuiesc, Romania), è Vescovo Titolare di Tharros dal 26 maggio 2020.

 

L'ARBORENSE

RICORDIAMO CHE È SEMPRE TEMPO PER ABBONARSI...
E' partita la campagna abbonamenti estiva che, in promozione, propone sei mesi del settimanale direttamente a casa, sino al 31 dicembre 2023, al costo di soli 12 euro.

Clicca qui per abbonarti!

Pin It

Iscriviti al nostro canale youtube

Guarda i nostri video dalla diocesi

YouTube icon