Domenica, 16 Dicembre 2018

 

La ricetta di questa settimana, l’Anatra all’arancia, evoca la cucina francese, dove la carne di anatra viene molto utilizzata. In realtà che sia una ricetta francese non è del tutto esatto: manuali di cucina raccontano che nel medioevo cuochi privati delle cucine fiorentine di una delle casate più note e importanti in Europa, la famiglia De’Medici, portarono questa ricca e preziosa ricetta al Re Enrico II di Francia, per un banchetto nuziale...

di Mirco Mele

All’epoca i piatti arricchiti con le arance erano piatti lussuosi. Anche in altre culture come quella Cinese esiste una versione di anatra all’arancia, arricchita di spezie tra cui la salsa hoisin e servita fumante con il tipico piatto in ghisa. Con i tanti locali nati negli ultimi anni, in più occasioni mi è capitato di sentir dire a qualche conoscente di aver assaggiato l’anatra all’arancia cotta all’orientale. Li mi è nata la curiosità di rivisitare la ricetta originale e semplificare i passaggi, senza stravolgere il risultato finale. Essendo un ottimo secondo di carne, ma raramente cucinata in casa, per una diceria di preparazione complessa e lunga. Vi aiuterò in questa cottura con passaggi semplici e piacevoli senza stravolgere il risultato finale.
Anatra all’arancia
Ingredienti per 4/6 persone

• 1 anatra da circa 1kg gr pulita
• 1 gambo di sedano
• 1 carota
• 1 cipolla
• 1 pomodoro secco
• 300 ml di acqua calda
• 4 arance di casa (non trattate)
• 1 bicchiere di vino rosso monica
• 1 noce di burro
• 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
• Q.b farina 00
• Pepe nero in grani, rosmarino e sale q.b

 

Come procedere:

Aprite il volatile dal ventre verso l’alto, sezionando le varie parti: ali, petto, interiora, cosce, fuselli e sovra cosce. Una volta sezionata l’anatra, preoccupatevi di ripulire con attenzione anche fegatini e interiora. In un recipiente versate qualche cucchiaio di farina, dove andrete ad infarinare le varie parti dell’anatra. In una casseruola dai bordi alti versate l’olio e la noce di burro, accendete il fornello e quando sarà ben caldo posate all’interno l’anatra infarinata. Fate rosolare con attenzione tutte le parti. Nel mentre preparate il trito di verdure che utilizzerete come fondo di cottura, quindi tritate finemente: carote, sedano, cipolla e pomodoro secco. Quando le sezioni di carne saranno ben rosolate, salate, sfumate con il vino e aggiungete il trito di verdure, il pepe nero e il ramo di rosmarino, ponendo il coperchio alla casseruola. Abbassate la fiamma e fate cucinare per 30 minuti. Mentre la pietanza va in cottura, preparate le arance; due andrete a spremerle e raccoglierete il succo e le altre restanti andrete a pelarle a vivo e poi ricaverete degli spicchi. Trascorsi i trenta minuti versate nella casseruola 300 ml di acqua calda e il succo delle arance. Fate cucinare il tutto per altri 30 minuti e solo al termine del tempo andrete ad aggiungere gli spicchi di arance pelati a vivo. Fate cucinare per altri 10 minuti. Prelevate dalla casseruola la carne e disponetela su un piatto da portata, assicuratevi che la salsa sia giusta di sale e irrorate con la salsa la carne disposta sul piatto. Servite ben calda e guarnita con delle arance fresche.
Da accostare al piatto un buon vino bianco secco o un rosato .
Buon appetito… !!

Pin It

Iscriviti al nostro canale youtube

Guarda i nostri video dalla diocesi

YouTube icon