Domenica, 05 Dicembre 2021

Il mese di settembre rappresenta l'inizio di un nuovo anno sociale: non per nulla, in sardo, il mese di settembre viene chiamato Cabudanni.

Le vacanze volgono al termine e occorre ritornare ai doveri lavorativi, scolastici e familiari di sempre. L’inizio di un nuovo anno scolastico per bambini e ragazzi, gli impegni lavorativi che erano stati rimandati per gli adulti, ma anche le visite mediche che non siamo riusciti a fare d’estate... ogni cosa riparte e iniziamo a sentirci carichi di responsabilità.

É un nuovo inizio molto delicato, al quale dobbiamo prepararci al meglio. Vivere con stress questo nuovo inizio significa indebolire il nostro sistema immunitario che, invece proprio in questo periodo, deve essere fortificato perché l’autunno e l’inizio dell’inverno, quando le temperature iniziano ad abbassarsi, rappresentano il periodo in cui i virus prendono maggiormente il sopravvento.

L’efficienza del nostro sistema immunitario ci preserva dal contrarre malattie. Se il nostro sistema immunitario è forte ed efficiente, saprà proteggerci efficacemente; mentre se esso è indebolito, ci ammaleremo più facilmente. I fattori che possono indebolire le nostre difese immunitarie sono gli stress fisici e pschici, gli interventi chirurgici, l’assunzione di alcuni farmaci, la depressione, le malattie croniche come cardiopatie e diabete, la mancanza cronica di sonno. Cosa si può fare allora per potenziare il nostro sistema immunitario in autunno? Innanzitutto è necessario vivere questo periodo ricco di cambiamenti con serenità ed evitando lo stress, iniziare le attività importanti in maniera graduale e riposare a sufficienza e bene.

Occorre non dimenticare mai di curare l'alimentazione e l'abitudine a un regolare esercizio fisico, una alimentazione scorretta e la vita sedentaria contribuiscono a indebolire le nostre difese immunitarie. Diverse sostanze naturali possono aiutarci a fortificare le nostre difese immunitarie in previsione dell’inverno come gli antiossidanti contenuti nella frutta e nella verdura (Vitamine A,C,E), ma se la nostra alimentazione non ne fosse abbastanza ricca, occorre assumerli tramite integratori che ne assicurano il corretto apporto.

Diverse piante officinali, come l’Echinacea, l’Uncaria, la Rodiola, l’Acerola, la Rosa Canina, possiedono proprietà immunostimolanti e possono aiutarci in autunno per potenziare il nostro sistema immunitario. Sostanze come la Propoli, l’Estratto dei Semi di Pompelmo e l'olio di Malaleuca (Tea Tree Oil), sono ricchissime di antiossidanti e hanno un’azione antibatterica e antivirale naturale, per cui sono utilissime come pronta difesa in caso di raffreddore, influenza e mal di gola. Gioca un ruolo molto importante nel rafforzare le nostre difese naturali anche l’integrazione di zinco, vitamina D e fermenti lattici probiotici.

La corretta composizione dei microrganismi che fanno parte della flora batterica intestinale sono di fondamentale importanza per mantenere un buono stato di salute. Ripartire bene per proseguire al meglio: la natura può esserci di grande aiuto.

Maria Grazia Pisci, farmacista

Pin It

Iscriviti al nostro canale youtube

Guarda i nostri video dalla diocesi

YouTube icon