Sabato, 16 Ottobre 2021

Dal 1 luglio 2021, in Italia, è stato inaugurato ufficialmente il sistema di certificazione verde, detto anche Green pass. Adottato dall’intera comunità europea e spendibile in tutti i paesi membri, la certificazione verde è stata proposta per arginare la circolazione del virus Covid-19 e riattivare la vita sociale ed economica della nostra comunità.

Cerchiamo di capire in pochi passi come funziona, quali vantaggi offre e come riuscire a scaricarlo dal sito ufficiale del governo.

La Certificazione verde Covid-19 è un documento certificativo, digitale e stampabile, in cui viene attestata una delle seguenti condizioni:

  1. aver fatto la vaccinazione anti Covid-19;
  2. essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore;
  3. essere guariti dal Covid-19 negli ultimi sei mesi.

Si presenta nella veste grafica di un codice a barre bidimensionale (QR Code), completo di un sigillo elettronico qualificato, che ne garantisce l’autenticità.

In Italia, viene emessa esclusivamente attraverso la piattaforma nazionale del Ministero della Salute.

Il possesso della Certificazione verde Covid-19 consente di partecipare a eventi pubblici, accedere a residenze sanitarie assistenziali o altre strutture, spostarsi liberamente da territori classificati in zona rossa o zona arancione. Alle Regioni viene lasciata la possibilità di prevedere altri distinti utilizzi e abilitazioni della certificazione.

Ulteriore importante novità risulta essere la sua spendibilità all’interno della comunità europea: infatti, essendo una certificazione riconosciuta da tutti i paesi membri dell’Unione Europea, permetterà, al suo titolare, di spostarsi liberamente tra gli Stati membri.

Il funzionamento e l’utilizzo della Certificazione Verde non è complesso da comprendere, ma potrebbe risultare un tantino affannoso per chi non è avvezzo all’informatica spicciola. Infatti, il certificato viene reso in formato digitale, perciò sarà necessario collegarsi a un pc, oppure a uno smartphone, per poter scaricare e successivamente visualizzare il codice rappresentato all’interno della Certificazione. Ma il Governo, per venire incontro alle esigenze di tutti i cittadini, esperti e meno esperti all’utilizzo di internet, ha previsto diversi sistemi di accesso per poter scaricare il pass.

Per prima cosa, dobbiamo ricordarci che, in Italia, il Ministero della Salute è il solo organismo pubblico autorizzato a rilasciare la Certificazione verde Covid-19 attraverso la Piattaforma nazionale online www.dgc.gov.it, sulla base dei dati trasmessi dalle Regioni.

Il sistema è automatico e non dovrà essere aggiornato dal singolo cittadino. Infatti, laddove ricorrano le condizioni sopra riportate la certificazione sarà prodotta automaticamente e potrà essere accessibile e scaricabile direttamente dal sito www.dgc.gov.it.

Per scaricare la Certificazione Verde occorre accedere alla pagina personale utilizzando, alternativamente e a scelta, una delle seguenti modalità:

  1. attraverso le credenziali SPID;
  2. utilizzando i dati della Carta di Identità Elettronica;
  3. inserendo le credenziali della tessera sanitaria;
  4. attraverso il fascicolo sanitario elettronico;
  5. tramite la app Immuni oppure la app IO.

Francesco Pettinau

 

Pin It

Iscriviti al nostro canale youtube

Guarda i nostri video dalla diocesi

YouTube icon