Cultura e Società
stampa

Osaka: un mondiale indimenticabile

Due ragazzi del Centro di Salute Mentale di Oristano hanno partecipato, insieme ad altri dieci coetanei italiani, ai campionati mondiali di Calcio a 5, disputati in Giappone 

Osaka: un mondiale indimenticabile

È un sogno che si è avverato, è una emozione che riempie il cuore di gioia per i due ragazzi oristanesi del Centro di Salute Mentale di Oristano che dal 23 al 29 febbraio hanno partecipato al primo mondiale di calcio a 5, organizzato dalla Japan Social Football Association e dedicato alla inclusione sociale e ai preziosi benefici dello sport-terapia. Dai primi anni trascorsi nei campetti impolverati di Sa Rodia, agli allenamenti nella palestra del quartiere San Nicola ad Oristano: scarpette ai piedi e tanta voglia di correre dietro ad un pallone con l’energia e la passione che contraddistinguono tutti gli atleti e gli sportivi del mondo. E poi, inaspettatamente, il cielo terso di Osaka in Giappone, azzurro come la loro maglia, quella della nazionale italiana di calcio a 5 composta da 12 ragazzi affetti da fragilità mentale, provenienti dalle diverse Regioni d’Italia. 

Leggi l'intero articolo su L'Arborense 9/2016

Osaka: un mondiale indimenticabile
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento